Archive for the ‘masters of advertising’ Category

Alex Bogusky & il mito del buon selvaggio.

dicembre 8, 2008

Dopo Whopper freakout, Bogusky non si culla sugli allori.
Ecco Whopper Virgins.
L’idea: il Whopper è meglio del BigMac. Punto e basta.
E lui lo dimostra. Per Bogusky, nessuno può essere più credibile di chi non ha mai assaggiato un hamburger. Bisogna chiedere ai Whopper Virgins, in un test secco (condotto da agenzia di ricerche indipendente) sulla bontà. Un morso al Whopper e uno al Big Mac.
Dove trovare i Whopper Virgins? In Transilvania, in Groenlandia e in Tailandia.
Guardate qua.

L'operazione, molto controversa, presta il fianco ad una valangata di polemiche e considerazioni.
Qui,Qui,Qui.
Ma dite la verità, non è geniale?

Annunci

Due spot perfetti

novembre 2, 2008

Il primo è della DDB Barcellona (capolavoro assoluto). Il secondo è uno spot pro bono per Barnardos (yellow pencil al D&ad), lo firma il direttore creativo della BBH Londra, Nick Gill, una delle migliori penne del pianeta.


Nike fate by David Fincher & W+K

novembre 2, 2008

La colonna sonora di Morricone fa il 50% dello spot, l’alra metà la fa il regista.

L’orsetto di Sky

ottobre 15, 2008

Senz’ altro il film più bello uscito quest’anno nel nostro paese.
Mi racconta una storia bellissima, mi commuove, mi dice quello che mi deve dire.
Complimenti alla 1861 United e ai creativi Federico Ghiso e Giorcio Cignoni.

Nike here i am

settembre 29, 2008

Enjoy the entire campaign

Ciao Advertiti,
We would like to inform you about the new Pan-European campaign ‘Here I am’ by Nike Women.
NikeWomen ‘Here I Am’ campaign celebrates emotional strength of girls who play sports
Nike is celebrating female athletes with a new Pan-European campaign entitled “Here I am”, with 5 animated films starring Maria Sharapova, Simona La Mantia, Nicola Spirig, Nicola Sanders and Delphine Delsalle.In this ‘Here I am’ campaign, Nike strives to inspire a new generation of women to experience the impact of sports on life. To do so Nike is launching a series of animated films featuring five young female European athletes. Each film shows the unique athlete’s journey towards mental strength gained through sports.

In the five animated films Nike shares the stories of famous Russian tennis player Maria Sharapova whose critics have unwittingly fueled her success, Italian triple jumper Simona La Mantia who found her strength in what she thought was her greatest weakness, Swiss triathlete Nicola Spirig who thrives in apocalyptic weather conditions, 400M sprinter from the UK Nicola Sanders whose animated body parts show us the age-old struggle between mind and body and French Judoka Delphine Delsalle who defeats a multitude of disapproving opponents yet retains her femininity.

W+K Amsterdam (http://www.wk.com) teamed up with production companies Paranoid and Stink Digital to create the five animated films. MindShare is the media agency. SocialMedia8 (http://www.socialmedia8.com) is responsible for the viral seeding. Tracking the reach of the viral commercials is done with ViralTracker.com (http://www.viraltracker.com)

View all spots on http://www.youtube.com/user/nikehereiamit (subtitled in Italian)

Or embed all 5 Nike ‘Here I Am’ spots in one YouTube player:

Visuals can be found at http://www.flickr.com/photos/nikehereiam

With kind regards

Warioland shake it

settembre 27, 2008

lo potete guardare qui

This shake-up brought to you by Wii

Bogusky, a band apart

settembre 26, 2008

Alex Bogusky create lots of terrific BurgerKing’s  campaigns. This one is a masterpiece.

But Bogusky is an evil genius, and during the holydays wrote a book: “the 9inch diet”.

The 9-Inch Diet is the healthy eating plan America has been waiting for. Far from the fad diets that momentarily populate bestseller shelves, this book promotes a lifestyle that’s simple to understand and easy to stick to. Considering that, on average, we’re now consuming more than 300 excess calories per day, switching to a smaller plate can make a big difference. It’s hard to dispute the facts: by using a 9-inch plate at every meal, we can decrease our caloric intake by 30 to 35 percent! Written by Alex Bogusky with Chuck Porter, The 9-Inch Diet tackles new diet book territory—at one turn focusing on the psychology of why we eat the way we do, while at another providing detailed instructions on how to make plate stepping stones for your garden. Full of pop culture references and expert advice, it’s the first diet book that’s as comfortable on the coffee table as it is on the kitchen table. Bogusky and Porter run what is arguably the most creative advertising agency in the country, if not the world. With years of experience manipulating the masses, two of the best tricksters in the industry explain how you as a consumer are being duped, and how you are actually a part of the conspiracy to make you fat. But more importantly, they teach you how to break the cycle. 

trovi il libro qui

directors: Noam Murro

settembre 21, 2008

“And all the people of the lulled and dumbfound town are sleeping now.

Hush, the babies are sleeping, the farmers, the fishers, the tradesmen and pensioners, cobbler, schoolteacher, postman and publican, the undertaker and the fancy woman, drunkard, dressmaker, preacher, policeman, the webfoot cocklewomen and the tidy wives. Young girls lie bedded soft or glide in their dreams, with rings and trousseaux, bridesmaided by glow-worms down the aisles of the organplaying wood. 
You can hear the dew falling, and the hushed town breathing.

Only your eyes are unclosed to see the black and folded town fast, and slow, asleep”

Dylan Thomas, “Under milk wood”

La citazione, quando è fatta bene, produce grande pubblicità.

Pubblicizzare un detersivo e delle lampadine.

settembre 7, 2008

Ogilvy, Londra.

Jeb united, Bancock.

Audi Gymnast

luglio 1, 2008

BBH, London
creativi: Jim Hilson & Toby Allen
regia Paul Hunter

Cannes lions 2008: AbraCabral

giugno 21, 2008


Sono contento:molti dei miei spot preferiti hanno vinto. E’ il caso del cane timido di VW, dell’uomo di cioccolata di Axe, di Skittles e ovviamente del Gorilla. Ci ho preso, peccato non aver scommesso.:)
Mi spiace molto per i film italiani in concorso, soprattutto per Freddy che avrebbe meritato almeno un argento. Peccato davvero.
Alla fine per il grandprix nella categoria Tv c’è stato il pareggio tra il Gorilla e Halo3. Juan Cabral, il miglior copywriter dell’universo conosciuto nonchè direttore creativo di Fallon, quest’anno torna a casa con il grandprix per il Gorilla e con due leoni d’oro, uno per Skoda (la macchina/torta) e uno per Sony Bravia. Che dire? Film come quello del gorilla ti fanno venire la voglia di fare questo mestiere, quelli che dopo aver visto il gorilla ti dicono ” e che cacchio c’entra con la cioccolata?” a volte te la fanno passare. Ci vuole misura, uno stomaco di ferro, tanta voglia e un pò di magia: AbraCabral!

TUTTI I RISULTATI QUI.

Cannes Lions 2008

giugno 16, 2008

Il grand prix della categoria stampa

Meritatissimo: grande idea, grandissimo insight, giusto contenuto di provocazione e innovazione.
Una campagna perfetta.
Si è scoperto che la campagna è sostanzialmente identica a una vecchia campagna per nickelodeon. Peccato.
L’Italia quest’anno ha preso due leoni d’argento con la bellissima campagna per Voltaren
(anche se è stata iscritta sotto le insegne della Svizzera) e con Koleston

rispettivamente di Saatchi & Saatchi e Leo Burnett.

Un pò di link per il festival di quest’anno, annunciato come il più grande di sempre.
Un interessante articolo e un video su Advertising age, pronostici e aggiornamenti sul blog di Taddeucci, le aspettative degli italiani, le polemiche preventive e i lamenti.

I miei favoriti per la tv: Cadbury/Gorilla, Freddy/100 meters, il cane timido di VW e la bicicletta che esce di notte di Orange..

Per il grand prix tifo Juan Cabral che se la gioca contro Halo3.

TUTTI I RISULTATI E LE CAMPAGNE QUI.

Gli inabbracciabili di Coca Cola

maggio 30, 2008

L’agenzia è la Santo di Buenos Aires.
Questi mini spot mi fanno morire dal ridere.
I mie preferiti sono il puttino e il gigante. 🙂

Pat Fallon’s goodbye speech

maggio 23, 2008

Pat Fallon chiede a tutti i creativi che sono passati per le sue agenzie di consegnare qualcuno dei premi che hanno vinto con la Fallon. Hanno aderito già in un centinaio. Si tratta dei migliori creativi del pianeta. Un operazione divertente, un modo molto “figo” di ribadire la qualità creativa dell’ agenzia.

Leo Burnett italia vince l’argento al Clio

maggio 21, 2008

Complimentoni.

Napoli

aprile 8, 2008

Sul blog di Marco Fossati (inesauribile miniera di spunti, link & risorse) ho letto questo bellissimo testo firmato da Marco Mignani per Voiello.

Napoli.

Quale altra cucina al mondo poteva dare più gusto alle Penne che ai pennuti?

Quando il pollo è cibo da signori, cosa resta al popolo?
Sì, le penne.
E, a Napoli, con gusto e fantasia, le Penne sono diventate una sfida al coq au vin, al fagiano in casseruola e anche al tacchino ripieno.
Il Pastificio Giovanni Voielle ne prepara dieci diversi tipi: una famiglia numerosa, come si usa al Sud, quasi una dinastia. Due capostipiti, le lisce e le rigate, che diventano Penne Grandi e Normali, Mezze Penne e Pennette, Penne Piccole, a candela e Mezzani. A voi decidere se preferire le lisce, morbide al palato, o le rigate (rigate anche dentro, l’unico pastificio a farle così!) che trattengono più sugo.
A voi decidere se farle al forno, o con sughi legati, o con un leggeo pomodoro.
Noi napoletani non abbiamo dubbi. Anche se venisse un Enrico IV a prometterci la poule au pot, noi gli diremmo:
maestà, e se invece ci facessimo subito due penne?

Incuriosito, ho scoperto che Marco Mignani è lo stesso copy che ha scritto il celebre “milano da bere.”

Fallon experiment for Sony Hd

marzo 31, 2008

DDB London for VW-Polo “Il cane”

marzo 27, 2008

Title: Dog
Agency: DDB, London
Creative Director: Jeremy Craigen
Copywriter: Dylan Harrison
Art Director: Feargal Balance
Agency Producer: Lucy Westmore
Director: Noam Murro
Production Company: Biscuit@Independent, London
Executive producers: Shawn Lacy, Richard Packer
Producer: Jay Veal
Director of Photography: Matthew Libatique
Post Production: Framestore, London
Editor: Tim Thornton-Allen, Marshall Street, London
Music: “I’m a Man”, Spencer Davis Band

Blow up, figata.

marzo 5, 2008


http://www.iloveblow.com
Ancora non credo ai miei occhi.

500 un auto non convenzionale

gennaio 16, 2008

Continuano senza sosta le attività legate al lancio della 500 in Europa. Dopo l’Inghilterra, anche la Germania ha firmato con un tocco di originalità (a dire il vero molto più che un tocco) le celebrazioni per l’arrivo della nuova 500, e la concomitante nomina ad auto dell’anno 2008.La città di Berlino, per la prima volta nella storia, ha concesso l’utilizzo della propria rete metropolitana per un’attività di non-conventional marketing davvero interessante.Oltre un milione e mezzo di viaggiatori, in transito per le 170 stazioni della metro berlinese, vedranno passare lungo i binari un vagone su cui sono state disposte due Fiat 500 bianco perlato, ed in mezzo un cartellone con su scritto: “Happy new car of the year everybody”.Gli americani direbbero Cool! A Milano in molti direbbero Figa, in molti direbbero no, in molti altri direbbero Nooooooooooo.A me piace parecchio.Lo spot per il mercato inglese.