Archive for the ‘convenevoli’ Category

everibody gotta learn sometimes

dicembre 16, 2007


Ho da poco scoperto Michel Gondry, questo brano è la colonna sonora di un suo grandissimo film “se mi lasci ti cancello”.

Annunci

Ballantine’s really leave an impression

dicembre 1, 2007

 Agenzia:Publicis, London 

formicare è fichissimo

novembre 14, 2007

la scimmia fa ridere

novembre 2, 2007

Lynch for Gucci

ottobre 28, 2007

Wilkinson’s viral

ottobre 15, 2007

La trovo una magata in piena regola.
Un virale di sicura diffusione, prevedo epidemia.

Back to kings of convenience

ottobre 9, 2007


giusto un pezzeto, qui trovate il testo
… fatevene una ragione l’amore non è poi una cosi grande verità.

Nuovo cinema 500

luglio 5, 2007

…chapeau

Qui trovate i credits del film e gli atri due soggetti firmati Leo Burnett Torino

una mostra per le campagne rifiutate

luglio 2, 2007

 

“Troppo spinta”, “la gente non la capirà”, “mmm… non mi convince”, “poco originale” o addirittura “troppo originale”…
Quante volte, troppe volte, i creativi hanno ascoltato queste frasi dai clienti e si son visti rifiutare i propri lavori. Pubblicità frutto di lunghi brainstorming, di un amorevole studio strategico, di intuito, della creatività più estrema, di passione, dedizione, pathos.
Quante volte i creativi hanno trasgredito una delle regole principali del loro mestiere: non affezionarsi mai ad alcuno dei propri lavori
Consapevoli del fatto che le pubblicità rifiutate vivono ancora nella mente e nel cuore del pubblicitario “cattivo”, le agenzie di comunicazione italiane hanno deciso di riscattarle.
E allora…
Creatives are bad! Mostra delle pubblicità mai realizzate in Italia.
Da un’idea dell’agenzia di comunicazione integrata MTN Company, in collaborazione con Comunitàzione.it, un evento unico, frutto della collaborazione degli studi pubblicitari e di comunicazione italiani.
Allestita a Cava de’Tirreni (Salerno) dal 26 al 30 luglio, la seconda edizione di “Creatives are bad!” vedrà in esposizione tutte le pubblicità rifiutate e censurate, mai realizzate dalle più importanti agenzie di comunicazione italiane.
Il giusto tributo a lavori altrimenti sconosciuti.
Con l’obiettivo di far emergere la creatività dei professionisti del nostro Paese. Senza inutili rivalità. Uniti da un grande amore. Quello per la comunicazione

Ennio Morricone in concerto

luglio 1, 2007

Ieri ho avuto la fortuna di ascoltare Morricone in concerto. Suonava accompagnato da un’orchestra di 200 elementi. L’acustica dell’ arena flegrea era straordinaria. La serata era dolce e sul marmo dell’ arena avevano sistemato anche dei cuscini. E’ stata una cosa magica che mi ricorderò finchè campo.

Coca Cola did it again

giugno 26, 2007

Chiaramente ispirato al videogame blockbuster “gta”, questo spot è una gran figata.

W l’Italia

giugno 26, 2007

Micol Talso & Mariangela Lacedra, dell’agenzia 1861 United, vincono l’oro nella sezione Film della Young Creative Competition . Nell’anno più nero per l’Italia le due giovani creative salvano l’onore della patria. Complimentoni. Visto che infuria il dibattito sul perchè non si vince a Cannes, ecco il pensiero di una delle giurate italiane.Ulteriori dibattiti sono in corso sul blog dell’ adci e su quello delle gatte di via plinio. 

L’antivelina Dove vince l’oro a Cannes

giugno 26, 2007


grandissimo film, non capisco davvero perchè la Dove non impieghi massicciamente in Italia questa campagna. Finora ho visto solo “un quarto di crema idratante”.

Cannes Lions 2007

giugno 23, 2007

Tutti i vincitori li trovate qui. La mia preferita ha vinto solo l’argento. Si tratta della campagna per Bonafide black coffe e la trovate qua.

www: vai walter veltroni

giugno 21, 2007

Credo che Veltroni sia l’unico capace di dare slancio ad un centrosinistra asfittico, senza più slancio, tonico come le braccia di  Fassino. Spero si candidi, spero che D’Alema alla fine non lo freghi. Voglio che vinca le primarie. Spero che diventi presidente del consiglio la prossima volta. Realisticamente è l’unico che può giocarsela contro Berlusconi. Spero che riesca a mettre un pò di sogno in questa politica piena di incubi. Al nostro paese, dal mio punto di vista, serve una persona come lui. Che metta in pratica il meglio di Kennedy e il meglio di Berlinguer. Credo ancora alla befana. Se va male stavolta, non metterò più le calze sul camino.

Proposta utopica: utilizzare le sequenze dei film per film pubblicitari

giugno 19, 2007

La legge italiana riconosce il diritto di utilizzare spezzoni o sequenze di film dopo 70 anni dalla loro pubblicazione. Pensate a cosa si potrebbe fare se una legge riconoscesse la possibilità di utilizzare brevi sequenze di celebri film dopo diciamo 10 anni dalla loro pubblicazione. Per qualcuno forse sarebbe la morte della creatività. Ma pensate un attimo al risparmio sui costi di produzione   e a quanto schizzerebbe in alto la qualità dei film, potendo utilizzare liberamente, per esempio, la sequenza “danubio blu” di “2001 odissea nello spazio”. Dal mio punto di vista non sarebbe affatto la morte della creatività, anzi. Dare un nuovo senso a vecchie immagini non è lavoro creativo? Voi che ne pensate? Questo qui sotto è un bozzone che ho fatto a mio uso e consumo per la mia piccola agenzia free lance. Un esperimento. Lasciate perdere le 10/15 fattispecie di plagio e pensate un attimo se fosse possibile.

Gymnopedie

giugno 19, 2007

Da qualche giorno questo brano mi fa compagnia.Piace anche a voi?

Fuori, orario

giugno 19, 2007

Che periodo. (la Testa dice che il punto esclamativo non va messo mai).Da tagliare le gambe a un elefante. Tutto si accavalla, come la pelle di uno chow-chow. Periodo da cani, cinesi oltretutto. Alle prese con il dover cambiare tutto: aria, città, forma mentis. L’amore può spezzarti le gambe e tornare come una fitta quando cambia il tempo. Ansie varie, speranze vaghe: finire la tesi, consegnarla mentre il professore mi incalza, mettere la parola fine ad anni di inutili studi in giurisprudenza. E’ un miracolo che non mi sia fottuto il cervello con tutte quelle stronzate. Occasioni che arrivano e che, purtroppo, devo prendere a piccoli morsi. Stando attento che nessuno mi veda mentre mastico. Tenere tutto insieme è un travaglio impossibile. A volte mi sento come un bichhiere di palstica poggiato troppo vicino alla brace del mio camino. Per fortuna arrivano i sogni a tirarmi via in tempo. Mi accadono cose stranissime e tutte insieme. Sembra after hours, ma purtroppo non è un film. Stringere i denti fino a farmi sanguinare le gengive. E poi battere il ferro senza farlo raffreddare mai. Sarà un caso, una prova, qualche sadico remix della legge di Murphy o semplicemnte la vita. Ho bisogno di mettere un punto. E di ricominciare più forte di prima. Never give up. Per fortuna c’è il pianoforte dare armonia a tutta questa disordinata malinconia.

a brief history

giugno 19, 2007

copy: volevo parlarti di una cosa. C’è un concorso che scade il 30 di giugno, è una cosa molto seria, di livello, non si vince niente ma può esserci un ritorno.

art: quindi,praticamente la settimana prossima.Umhm..va bene parliamone,passa allo studio intorno a mezzogiorno.

copy: questo è il brief e questa è la scheda tecnica.

art: un secondo solo che ho quasi finito.

copy: vai avanti, non ti preoccupare, mentre fai qua ti spiego meglio la cosa.questa è l’idea: il concetto è di mostrare che da questa semplice cosa derivano queste incredibili conseguenze.

art: ma già hai fatto i disegnini e tutto? mi sembra buona l’idea, sto pensando a come però possiamo renderla.

copy: avevo pensato di fare un montaggio col photoshop, o meglio che tu fai un montaggio col photoshop, si tratta di mettere insieme 4, 5 foto. Come la vedi?

art: uhm…e l’acqua? come ce la mettiamo l’acqua?

copy: prendiamo un’onda, la scontorniamo e lavoriamo un pò sull’ ombra.

art: sto pensando di non avere tutto sto tempo, aspetto una risposta, giovedi parto per vulcano, devo fare degli scatti in un albergo. A proposito ho comprato una steady da 15.000 euro, adesso possiamo fare un sacco di cose.

copy: ah… dici che è meno complicato, anche in termini di tempo fare proprio una fotografia.

art: si, penso proprio di si. tutto quello che c’è sul tuo disegnino si trova facilmente, devi solo cercare una casa con una bella lavanderia o un garage.

copy: uhm…sto pensando,va beh, si può fare, quando possiamo fare gli scatti?

art: mercoledi e giovedi.

copy: mercoledi e giovedi quando?

art: mercoledi e giovedi in giornata.

copy: ok, allora io mi procuro la casa e stampo quei poster in A3, una stampa digitale va bene no?

art: credo di si, se trovi un poster è meglio, magari te lo fai prestare da un’agenzia di viagg, ma pure un A3 non va male.

copy: ok, allora ti chiamo mercoledi mattina.

art: perfetto, ci aggiorniamo allora.

totòtruffa.com

giugno 16, 2007

Da qualche giorno tale “freelotto” mi scrive sostenendo che ho vinto un paio di milioni di dollari e deve solo ritirarli. Stamattina invece mi dcrive tale Buba dal burkina faso. Leggete che dice:)

FROM: MR MOHAMED BUBA
    CREDIT BANK BENIN
 OUAGADOUGOU-BURKINA FASO
 
Dear  Friend,
 
This message might meet you in utmost surprise however,it’s just my urgent need for a foreign partner that made me contact you for this transaction.I am a banker by profession from ouagadougou-Burkina faso in west Africa and currently holding the post of Foreign Remmittance Manager in our bank Burkina Faso office .
 
I have the opportunity of transfering the left over funds $5.6 million of
one of my bank deceased client  who died in the sharter plane which crashed on mount kenyan in the kenyan city of sumburu  on 21st july,2003 to any foreign account .
 
You can confirm the genuiness of the deceased death by clicking on this
website :http://www.cnn.com/2003/WORLD/africa/07/20/kenya.crash/index.html
Hence,i am inviting you for a business deal where this money can be shared between us in the ratio 60/40  if you  agree to my business proposal.Eagerly waiting for  your response.